notfound [TitoloPercorsoDiNavigazione]
EBRAU FreccettaSicurezza
 

Sicurezza

Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro

Riferimenti normativi e contrattuali


Elementi essenziali
accordo nazionale 13/09/2011


Sintesi, soggetti e procedure del
sistema paritetico Umbria 

 
Adesione al sistema paritetico

Modulistica SSL per le imprese

Kit ed Atlante della Prevenzione

Formazione e addestramento

(Accordo Stato Regioni del 21/12/11)

M.L.P.S Linee applicative
Accordo Stato Regioni

 Modulo richiesta collaborazione 

Informativa dati


Le norme in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro (Decreto Legislativo 81/2008) dettano disposizioni stringenti finalizzate al miglioramento della prevenzione ed al massimo contenimento degli Infortuni e delle malattie professionali.

I datori di lavoro sono obbligati, tra l’altro, ad organizzare la sicurezza nei luoghi di lavoro, elaborare la valutazione dei rischi, individuare ed attuare le misure di prevenzione e protezione, informare e formare i lavoratori ed i loro rappresentanti.
Per tali scopi sono individuate figure con compiti specifici:


Per tali scopi sono individuate figure con compiti specifici: 

  • il Datore di Lavoro;
  • il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione;
  • il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale o Aziendale;
  • il Medico competente;
  • il Responsabile e/o l'addetto alla prevenzione incendi, alla evacuazione, al primo soccorso.

 

L'applicazione delle normative in materia di sicurezza nelle piccole imprese artigiane richiede l'adozione di strumenti e metodologie specifiche, che tengano conto della particolarità dì questo settore; in tale direzione anche il Testo Unico della Sicurezza prevede la costituzione di Organismi Paritetici, ad iniziativa delle Associazioni Artigiane e delle Organizzazioni Sindacali, quali sedi privilegiate per:

  • promuovere la prevenzione nei luoghi di lavoro, la formazione in materia e programmare le attività formative;
  • elaborare e raccogliere buone prassi a fini prevenzionistici, sviluppare attività tese al miglioramento della prevenzione e della sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • sostenere le imprese nell’attuazione degli adempimenti in materia, anche con la raccolta di buone prassi e la messa a punto di specifiche azioni e/o strumenti, svolgere ogni altra attività o funzione assegnata dalla Legge o dalla Contrattazione collettiva.


In Umbria è costituito un unico Organismo Paritetico, OPRA Umbria (Organismo Paritetico Regionale Artigianato), il quale assolve a tutti i compiti e le funzioni assegnati dalla contrattazione collettiva e dalla norma ed è sede privilegiata per l’assolvimento degli adempimenti, posti in capo ai datori di lavoro e previsti dalla norma vigente, in materia di informazione e consultazione del rappresentante territoriale dei lavoratori per la sicurezza.

Nella Regione operano nove RLST che, distinti per ambiti territoriali, sono formalmente designati in ciascuna impresa ove svolgono la funzione di rappresentanza dei lavoratori per la sicurezza.